AC Virtus Bolzano – La prima di Campionato finisce 1 a 0 per gli avversari

Nella prima partita del Campionato di Serie D la Virtus Bolzano ha affrontato il Ponte San Pietro in terra lombarda, riportando la sconfitta per 1 a 0. A segnare al 24’ è stato Gianmaria Valente. I biancorossi guidati da Alfredo Sebastiani hanno giocato un primo tempo un po’ sottotono: non sono riusciti a creare sufficienti occasioni e non hanno sfruttato i tre calci d’angolo loro concessi. Nella seconda metà i bolzanini sono andati
all’attacco, ma i bergamaschi allenati da Giacomo Mignani hanno difeso bene il gol di vantaggio che avevano.

“Nei primi 45’ non abbiamo giocato uno dei nostri migliori incontri, anzi forse è stato il peggiore – ha detto mister Sebastiani – Nella seconda ripresa ci siamo sistemati, anche se non al nostro livello, perché abbiamo avuto palle importanti a disposizione e non siamo riusciti a concludere. La prima partita di Campionato nasconde delle insidie, è fisiologico, ma mi dispiace tornare a casa da un match del genere senza punti. In questo momento
dobbiamo ritrovare la nostra tranquillità e capire dove migliorare. All’inizio della partita la squadra non era tranquilla, nel secondo tempo la situazione è cambiata, però non abbiamo avuto la freddezza di andare in porta e chiudere in maniera decisa. Onore al merito: loro hanno un grande portiere, che li ha salvati in diversi frangenti”.

TABELLINO

Ponte San Pietro 1
Virtus Bolzano 0

Ponte San Pietro primo e secondo tempo (4-4-2): Pennesi; Mosca, Simonetto, Solcia, Zambelli (’86 Solati), Ruggeri, Trajkovic, Torelli (’65 Rota), Merati (75′ Savi); Capelli, Valente (77′ Canalini)
Virtus Bolzano primo e secondo tempo (4-4-2): Weiss, Kicaj, Kiem, Pinton, De Santis; E. Kaptina (63′ Koni), A. Kaptina, Bounou, Pasha (80′ Mlakar), Cremonini, Bacher (46′ Timpone)
ARBITRO: Totaro di Lecce
RETI: Valente 24’
AMMONITI: 12′ Mosca, 16′ Bounou, 31′ Zambelli, 81′ Simonetto.
ESPULSI: nessuno

Ritrovarsi insieme è un inizio, restare insieme è un progresso, ma riuscire a lavorare insieme è un successo

Adam Blackwell

Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme

John Stonewell

Con il talento si vincono le partite, ma è con il lavoro di squadra e l’intelligenza che si vincono i campionati

Monica Dwane