Doppio appuntamento per il week-end all’Internorm Arena

Questo week-end sarà denso di eventi all’Internorm Arena. Si parte sabato 14 settembre alle 8.30 con la 51^ edizione del Trofeo Dolomiti Alperia, organizzato proprio dalla Virtus Bolzano. A rappresentare i biancorossi ci saranno gli Esordienti 2007, ma dalle 13.30 alle 15.15 scenderanno in campo i Pulcini e i Piccoli Amici.

Domenica 15 settembre invece andrà in scena la quarta giornata del Campionato di Serie D, che vedrà protagonista a Virtus Bolzano e la Pro Sesto, compagine proveniente da Sesto San Giovanni (MI). L’appuntamento è come sempre alle 15. Reduci da tre sconfitte consecutive, i giocatori di mister Sebastiani andranno in cerca di riscatto. Buone notizie per Arnaldo Kaptina, che ha scontato la sua giornata di squalifica ieri contro il Sondrio e per la quarta giornata sarà in campo.

“Incontreremo una squadra costruita per vincere il Campionato – ha commentato l’allenatore – Li ho visti giocare, hanno mezzi tecnici importanti, quindi non sarà facile per noi. Devo dire tuttavia che per le nostre caratteristiche preferisco incontrare questi team rispetto a quelli che ricorrono a trovate subdole, come ci è successo dall’inizio del Campionato purtroppo. Affronteremo i match con serenità, perché la squadra e la prestazione ci sono, ma evidentemente qualcosa manca e dobbiamo capire come mai anche se ci comportiamo bene in campo i risultati non sono ancora arrivati. In questo momento sento addosso una grande responsabilità, perché devo aiutare questi ragazzi che mi stanno dando tutto, da qualsiasi punto di vista”.

E alla domanda sulle peculiarità del girone lombardo, da molti definito ostico, il mister ha risposto: “Non è un argomento di cui amo parlare, ma è chiaro se tutti discutono delle differenze tra i gironi, qualche diversità c’è. Finora io ho visto tanto pragmatismo, sono squadre che concedono molto poco e in ogni formazione ci sono giocatori che riescono a inventare qualcosa, mettendo in campo anche astuzia. Dobbiamo cercare di stare attenti anche alle individualità. Io comunque lo vedo come un grande passo verso la crescita, quindi la affronto come sfida positiva”.

Ritrovarsi insieme è un inizio, restare insieme è un progresso, ma riuscire a lavorare insieme è un successo

Adam Blackwell

Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme

John Stonewell

Con il talento si vincono le partite, ma è con il lavoro di squadra e l’intelligenza che si vincono i campionati

Monica Dwane