Domenica scontro con Seregno, capolista del girone

Alle 15 di domenica 29 settembre la Virtus Bolzano scenderà in campo all’Internorm Arena per sfidare il Seregno Calcio, primo in classifica del girone B. La squadra lombarda non ha mancato un colpo dall’inizio della stagione, anche se ha sempre vinto di misura. Alla vigilia della sesta giornata del Campionato di Serie D è a quota 15 punti ed è una delle candidate alla vittoria del Campionato.

Il commento del mister Alfredo Sebastiani: “L’eliminazione dalla Coppa Italia ci è dispiaciuta, perché avevamo in pugno la partita. Nel secondo tempo abbiamo subito un autogol, che dimostra come in alcuni momenti perdiamo la concentrazione e roviniamo tutto quello che di buono facciamo. È stata comunque un’occasione per vedere chi finora è sceso di meno in campo e devo dire che sono stati tanti i giovani che si sono comportati bene. Ora si guarda avanti, domani incontriamo il Seregno. Sappiamo che abbiamo di fronte la prima in classifica e che è una squadra che caratterialmente e tecnicamente è molto forte e la affrontiamo con la consapevolezza di chi sa che sinora i risultati per noi non sono arrivati a causa di disattenzioni sporadiche, ma non per questo meno gravi, anche se abbiamo fatto tantissime cose buone. Penso che se sapremo evitare alcuni blackout che abbiamo in certi momenti brevi ma letali, la squadra potrà ottenere anche domani quello che secondo me merita. Potremo contare di nuovo su Mlakar, che è rientrato dopo aver ricevuto una gomitata sul collo e aver riportato una piccola lesione alla mandibola. Guerra invece continua ad avere problemi alla caviglia”.

Si informa che prima della partita verrà osservato un minuto di silenzio in memoria della mamma del nostro calciatore Antonio Timpone, scomparsa prematuramente. I giocatori della Virtus Bolzano si sono stretti intorno al loro compagno di squadra.

Ma nei giorni scorsi c’è stata anche una lieta notizia, ossia la laurea in scienze informatiche di Davide Cremonini all’Università di Bolzano.

Ritrovarsi insieme è un inizio, restare insieme è un progresso, ma riuscire a lavorare insieme è un successo

Adam Blackwell

Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme

John Stonewell

Con il talento si vincono le partite, ma è con il lavoro di squadra e l’intelligenza che si vincono i campionati

Monica Dwane